Martedì 19 Febbraio 2019
   
Testo

LEAN THINKING...PENSARE SNELLO PER RIDURRE GLI PRECHI

Il Lean Thinking (pensare snello) è una strategia operativa nata dal mondo dei produttori automobilistici giapponesi (in modo particolare dalla Toyota Motor Corporation), che viene oggi universalmente applicata in diversi settori per aumentare l'efficienza ed eliminare gli sprechi. E' una strategia operativa perché racchiude, insieme all'inquadramento sul pensiero e sulle teorie organizzative, anche l'approccio pratico.

leanthinking2I principi su cui si basa il Lean Thinking sono semplici: il punto di partenza è l'identificazione degli sprechi per poi eliminarli e produrre di più con un minor consumo di risorse:

1) Value. Consiste nell'identificare ciò che vale, ciò che è inutile, ciò che va prodotto, conservato e trasmesso (value). Il consumo di risorse è giustificato solo per produrre valore, altrimenti è spreco (muda). Il valore può essere definito esclusivamente dal cliente finale, e ha significato solo quando lo si esprime in termini di uno specifico prodotto in grado di soddisfare le esigenze del cliente a un dato prezzo e in un dato momento.

2) Value Stream. Significa identificare il flusso del valore, cioè “l’insieme delle azioni richieste per condurre un dato prodotto": la risoluzione di problemi dall’ideazione al lancio in produzione; la gestione delle informazioni dal ricevimento dell’ordine alla consegna; la trasformazione fisica della materia prima in un prodotto finito.

3) Flow. Consiste nel far sì che tutte le altre fasi creatrici di valore compongano un flusso in grado di scorrere (flow). I vincoli organizzativi e produttivi impongono di rimuovere l’organizzazione funzionale per recuperare unità e senso di interdipendenza tra le fasi e realizzare una forte integrazione per rendere fluida e continua la sequenza di decisioni e operazioni produttive.

4) Pull. Significa subordinare la produzione all’effettivo manifestarsi della domanda (pull).Oggi la domanda appare sempre più instabile non solo sotto il profilo quantitativo, ma anche sul piano della volatilità delle preferenze.

5) Perfection. Rappresenta una provocazione: se realmente si vuole applicare senza mezzi termini il lean thinking si deve puntare direttamente alla perfezione. Lo scopo è mantenere attivo un sistematico processo di miglioramento.

L'applicazione in azienda dei suddetti principi provoca un grande cambiamento sia sul "piano fisico" sia sul piano organizzativo (riduzione dei livelli gerarchici, orientamento ai processi, team interfunzionali, responsabilizzazione, delega e sviluppo competenze a livelli operativi, snellimento delle funzioni ecc.); tutto questo comporta quindi un radicale cambiamento di mentalità da parte di tutto il personale ed una vera e propria "rivoluzione culturale".

E'  una scelta coraggiosa, operata da una direzione forte, dinamica, innovativa e moderna.

Lasciati guidare lungo questo percorso dalla professionalità e dall'esperienza dei consulenti Axima.


Contattaci per saperene di più o per concordare un incontro.

 

CONTATTI

   Axima s.r.l.
 
Sede operativa: 
Via Martinella, 1 - Gorle (Bg)
Tel. 035.89.91.66
   Fax 035.89.91.75

Sede legale: 
  V.le Rimembranze, 222
   24059 - Urgnano - (Bg)

 116 visitatori online